"Il Clan dei Camorristi" incontra La Sapienza

"Il Clan dei Camorristi" incontra La Sapienza

Da sempre Università e TV hanno avuto occasioni d'incontro.
Si pensi alle lectio magistralis tenute da importanti registi agli studenti, o alle proiezioni di lungometraggi in versione restaurata o in anteprima per il pubblico studentesco, o ai laboratori di cinema e regia che offrono ai giovani gli strumenti chiave per muoversi nel mondo scintillante delle produzioni film e TV.

Mercoledì 6 novembre c'è una nuova occasione, assolutamente da non perdere. Dalle 10 presso l’Università la Sapienza di Roma viene presentata, in una versione inedita della durata di due ore, la fiction Il Clan dei Camorristi.

Un'occasione offerta dal Dipartimento di Comunicazione dell’Università e dalla Taodue Film per dare agli studenti la possibilità di incontrare autori e protagonisti di una delle serie TV più importanti degli ultimi anni.

Prodotta da Pietro Valsecchi, la fiction è andata in onda tra gennaio e marzo 2013 su Canale 5. Il leitmotiv era la tragica epopea criminale della camorra negli anni '80 e '90 e la lotta senza quartiere che un gruppo di giudici e investigatori coraggiosi hanno condotto portando allo smantellamento dei clan più pericolosi.

La proiezione è il pretesto per dare avvio alla seconda parte dell'incontro, caratterizzato dalla tavola rotonda coordinata dalla professoressa Milly Buonanno con i registi Alessandro Angelini e Alexis Sweet, gli sceneggiatori Daniele Cesarano, Claudio Fava, Barbara Petronio, il direttore editoriale Taodue Giorgio Grignaffini, il produttore Pietro Valsecchi e uno dei protagonisti, Giuseppe Zeno. 

Gli argomenti? I temi scottanti trattati nella serie e il ruolo della fiction come mezzo per raccontare la storia più controversa del nostro Paese. Quella della camorra è una piaga attuale, che trova esempio - tra i tanti - nei comitati cosiddetti "Terre dei fuochi" che in Campania stanno sollevando il il tema dell'inquinamento di rifiuti tossici provocato proprio dalla camorra. 

Gli studenti possono anche ripercorrere con i professionisti che hanno realizzato la fiction i momenti più significativi delle varie fasi di ideazione e produzione. Infine, spazio alla presentazione del libro Il clan dei camorristi edito da Fivestore, esempio di novelization di una serie TV e dei possibili sfruttamenti crossmediali delle fiction.

Rileggere il passato, collocarlo nel presente e migliorare il futuro: è un impegno difficile, ma la formula giovani&TV può e deve essere messa a punto per fare davvero la differenza . 

Clicca qui per vedere tutte le puntate.

Entra nel sito ufficiale della fiction.